Chi sono...

Chi sono...
Mi chiamo Lara, amo la semplicità delle cose di ogni giorno e la compagnia delle amiche. Da sempre mi accompagna il mio lavoro a maglia ma mi piace dilettarmi anche con il ricamo, l'uncinetto, la cucina e tutto ciò che può rilassarmi e distogliermi dagli impegni. Mi piace il mio lavoro ma mi piace anche passare del tempo a casa per ritrovare la carica necessaria. Ringrazio tutte le persone che passeranno di qui e quelle che vorranno dirmi la loro opinione sui miei lavori saranno le benvenute. P.S. Dicono di me che il mio bicchiere è sempre mezzo pieno: mi piacerebbe riempire anche quello delle persone che lo vedono mezzo vuoto.

Lettori fissi

lunedì 31 agosto 2015

ATTIMI DI AGOSTO


Non me ne sono quasi accorta ma un’altra settimana è passata ed è arrivato l’ultimo giorno di agosto, di questa estate “vera” in cui il caldo l’ha fatta veramente da padrone impedendoci a volte di fare molto per l’eccessiva umidità. Restano comunque i ricordi più belli, quelli in cui siamo andati a cercare un po’ di fresco in bici, a piedi, in montagna o vicino all’acqua e le fotografie raccontano proprio questi.

Eccomi allora a mostrarvi, a ritroso, immagini di viaggi, di attività, di momenti preziosi…

Oggi abbiamo fatto un giretto, io a piedi e i miei figli in bici, sulla ciclabile che porta a Condino, trovando un certo venticello molto piacevole…
Ieri non è stato fresco, no, ma l’acqua di Gardaland ci ha sollevati un po’…


La settimana scorsa abbiamo trascorso un week-end in tenda, per vedere da vicino i ciclisti spericolati di mountain-bike….


Qualche giorno prima la meta è stata l’arboreto di Arco, un parco che ha una lunga storia, luogo tranquillo e fresco per fare un pic-nic…



E per ultimo vi racconto del nostro pomeriggio al Breg, dove sotto l’ombra dei larici, imbragati tra passaggi facili e impegnativi, abbiamo goduto di un po’ di fresco molto gradevole…

E infine nel bosco a costruire un riparo in cui giocare fatto di rami di abete...


Allora, se finisce agosto non è detto che tutto sia finito…
Io adoro il mese di settembre, sempre per me così pieno di novità e sorprese, con i suoi colori giallo e arancione che piano piano avanzeranno. Da questo mese mi aspetto ancora giornate calde ma gradevoli e se non sarà così sarà lo stesso, perché a settembre perdono tutto, anche il freddo improvviso…

Alla prossima.

Lara.

giovedì 20 agosto 2015

BABY- SCARPETTE


Ora sono così contenta di poter scrivere questo post, che voglio farlo subito… Da qualche giorno, infatti, non riuscivo a caricare le foto dalla mia piccola macchina fotografica al post e così anche a ferragosto ho scritto senza mettere immagini. Questo mi dispiaceva molto e pensavo di dover assolutamente chiedere aiuto. Poi stasera ho preso un po’ più di tempo per stare al PC, ho provato e riprovato ed ora ho caricato di nuovo le mie immagini.

Di cosa?
 
 

Di un piccolo e semplice paio di scarpette azzurre, che presto andranno a scaldare i piedini di un piccolo ometto nato da poco.

Il mio problema è però molto semplice: i bambini a cui vorrei regalare questa coccola morbida sono due e non so decidere a chi fare per primo il regalo.
 
Credo che presto dovrò farne un altro paio, così tutti i piedini in questione potranno stare al caldo, visto che le temperature si sono abbassate dopo le recenti piogge…

 
Il modello è molto semplice, lo faccio a memoria, cambiando ogni volta il punto, il numero di gettati e le caratteristiche, che questa volta sono le nappine sul dietro…

Un piccolo lavoro da mostrarvi, mentre ne sto continuando altri più impegnativi…

Alla prossima.

Lara.

sabato 15 agosto 2015

FERRAGOSTO


Ovunque voi siate, al mare, in montagna, in città, a casa vostra, circondatevi di persone positive e preparatevi ad un

Buon Ferragosto 2015

Alla prossima.

Lara.


domenica 9 agosto 2015

BISCOTTI BICOLORE


Ed eccomi a mostrarvi che cosa mia figlia ha cucinato l’altra mattina. Devo iniziare dicendo che da sola si è da tempo organizzata un raccoglitore in cui mette ricette scritte a mano, dépliant raccolti qua e là e anche stampe di ricette che troviamo insieme in internet.
 
In particolare questa ricetta è di Giallo Zafferano e presenta la ricetta con immagini chiare fin dal primo passo.
 
A volte non ho proprio tanto tempo o voglia di fare qualcosa di così particolare, ma non riesco a dirle di no quando lei è pronta con il grembiule e mi dice “dammi per favore gli ingredienti e poi faccio tutto io…”
 

Si è messa all'opera, ha impastato i due colori, poi li ha uniti come spiegato nella ricetta ed io glieli ho messi in forno.

 
Sulla ricetta era consigliato conservarli in una scatola di latta, ma non è servito, perché in un batter d’occhio sono stati apprezzati da tutti.
 

Alla prossima.

A presto.

venerdì 7 agosto 2015

MATTINO CREATIVO


Credo proprio che per questo post la frase giusta sia: “ Il mattino ha l’oro in bocca.” Questo perché è molto importante alzarsi al mattino in modo positivo e propositivo, ma non sempre scontato.

Invece mia figlia stamattina mi ha stupito (succede spesso che i figli ci stupiscano) perché, dopo essersi alzata di buon umore, essersi messa un vestitino della festa e un fiore tra i capelli, si è messa subito al lavoro per esprimere la sua creatività.
 

Mentre io facevo altro ha indossato guanti ed occhiali da falegname, che poco avevano a che fare con il suo vestitino, e si è messa a piantare chiodini minuscoli con una lima prima e poi con un martelletto.

A me sembrava già difficile piantare chiodini in un tronco così sottile, ma lei in pochi minuti ha riempito tutto il bastone.
 

Mi ha chiesto un nastro e le mie collane e poi si è presentata con il lavoro terminato.

Abbiamo appeso il tutto all’albero della vitamina che sta fuori e abbiamo scattato qualche foto.
 

Scusate se manifesto in questo modo il mio orgoglio, ma mi sembrava bello farne un post, perché la creatività e volontà di mia figlia stamattina mi ha davvero stupita.

Ed ora?

Ha indossato il grembiule bellissimo che la sua amica le ha regalato ed è pronta per cucinare….
 

Alla prossima.

Lara.

venerdì 31 luglio 2015

UN PO' DI RICAMO...


Tra i molti progetti che volevo iniziare e portare a termine c’era anche questa semplicissima bavaglina ricamata e dedicata ad un piccolo nuovo arrivato.

Mi piace alternare qualche volta tipi diversi di lavori a mano, uncinetto, lavoro a maglia, ricamo, forse perché in questo modo cambiano i risultati e il tempo necessario per terminarli.

In ogni caso trovo anche che una bavaglina, che forse servirà per le prime pappe, su cui sia ricamato il nome del bambino sia così personale da diventare speciale, perché ogni punto, ogni lettera, ogni cambio di colore sono fatti pensando proprio al bimbo in questione e naturalmente alla sua mamma.
 
Credo e spero che questo piccolo lavoretto accompagni il piccolo per molto tempo, anche se così semplice, perché dopo aver cercato uno schema adatto per un’ora, alla fine ho scelto di inventarlo, così come si può scrivere su un foglio…

L’orsetto rende sempre dolce ogni momento in cui si trovi un bimbo…

Tutto qui.

Alla prossima.

Lara.

 

giovedì 23 luglio 2015

FACILE FACILE


Il lavoro di cui vi sto per parlare è di quelli davvero semplici, senza complicazioni, senza alcuna ricerca di elementi contorti.
 
Avevo deciso di regalare una tovaglia a mia cognata che festeggiava un anniversario. Da tempo diceva di aver bisogno di una tovaglia grande, per due tavoli messi insieme, e allora ho pensato di fargliela avere.
 
Ho comprato la tela ed ho deciso di fare a mano il bordo di finitura: semplice, semplice, solo un giro intorno di catenelle alternate ad un punto basso ogni tre punti, che scendeva nel tessuto.

 
L’unica cosa particolare di questa tovaglia era la dimensione della lunghezza che è di quattro metri.
 
Ora spero che questo lavoro, appoggiato sul tavolone, possa accogliere tutti i numerosi ospiti della casa in questione, vederli gustare piatti gustosi, sentire le loro risate, le loro canzoni e durare per un bel po’, anche se semplice semplice.

Alla prossima.

Lara.